NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Social

                                                                                         

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!



Trine 3: The Artifacts of Power - Recensione - Uno stupendo gioco d'azione e d'avventura

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Frozenbyte

Genere: Azione, avventura

Data di uscita: 21 Aprile 2015

Modalità: Single player, co-op online, co-op locale

Supporto per il controller: Sì

Come poteva mancare un terzo episodio di un gioco che si chiama "Trine" ? Oltretutto, rispetto ai primi due titoli, che erano (e sono tuttora, naturalmente) in 2.5D, Trine 3: The Artifacts of Power utilizza abbondantemente un approccio 3D, grazie ad un motore grafico sorprendente.
La storia è piuttosto semplice, ma intimamente collegata al gameplay.

I tre personaggi di questo gioco, come nei due capitoli precedenti, sono misteriosamente ma realmente "collegati" fra di loro da un manufatto chiamato "Trine", che consente al giocatore di passare liberamente dall'uno all'altro dei tre eroi nel corso del gioco. I primi due episodi hanno dato loro una buona dose di gloria, ma in seguito essi si sono un po' stancati di vivere un'esistenza basata su questo potente aggeggio magico.

I tre eroi cercano dunque di liberarsene ma, non facendo le cose come andrebbero fatte, combinano un guaio ancora più grosso, entrando in contatto con poteri ancora più strani e mandando in frantumi il Trine. Come spesso accade, quando ti serve una cosa che hai avuto sotto gli occhi per molto tempo, spesso, semplicemente... non la trovi. Perché ai tre personaggi dovrebbe servire nuovamente il Trine? Un vecchio e malvagio stregone è fuggito dalle meravigliose contrade in cui è ambientato Trine, ma fortunatamente i nostri tre eroi possono ancora contare sul manufatto, anche se in gran parte distrutto. Riusciranno a rimediare al danno che hanno provocato?

Innanzitutto diciamo due parole dul terzetto, che è composto dal Cavaliere Pontius, un valoroso guerriero sempre disposto a dare una mano a qualcuno, nelle situazioni più critiche, soprattutto con forza e destrezza di spada; poi c'è Zoya la ladra, agile ed astuta, ma generosa, anche se spesso vorrebbe defilarsi. Ella ha due notevoli abilità: può usare con precisione l'arco e la freccia, nonché una corda con rampino che può essere utilizzata in svariati modi e per risolvere alcuni enigmi. Zoya è sempre in cerca di nuove avventure (e possibilmente anche di oggetti di valore). Infine c'è Amadeus il mago, la cui abilità principale è la telecinesi: egli è in grado di spostare gli oggetti con la forza del pensiero, nonché di far apparire delle casse dall'aspetto un po' barocco, che possono sempre tornare utili: vuoi per raggiungere alte cime, vuoi per attivare interruttori a pressione, e così via.

L'aspetto di questo titolo che salta subito all'occhio, similmente ai due precedenti, è la grafica: in una parola "bellissima". I personaggi, le animazioni, le ambientazioni, la flora (i funghi, in particolare), i nemici... tutto, insomma, è disegnato ed animato veramente bene. Non solo, ma crea anche un'atmosfera fiabesca, anche grazie ad una meravigliosa colonna sonora, composta da Ari Pulkkinen, che trasporta il giocatore, seppur per breve tempo, in un'altra dimensione. Tutto ciò non significa affatto che Trine 3 sia una sorta di "ansiolitico e rilassante", dal momento che ci sono enigmi da risolvere, per lo più "ambientali", e nemici da combattere. Per quanto riguarda i puzzle, il loro livello di difficoltà è ben calibrato e, generalmente, progressivo. Utilizzando le specifiche abilità dei personaggi, ulteriormente potenziate rispetto ai due titoli precedenti, potrete tentare liberamente svariate combinazioni di azioni, al fine di proseguire nel gioco. Porte che si devono aprire, cime da raggiungere, muri da sfondare, baratri da superare... cosucce del genere. Tutto ciò non significa che Trine 3: The Artifacts of Power sia un gioco semplice, ma le sfide non si sentono mai eccessivamente oppressive.

Per quanto riguarda i controlli, be', è difficile pensare di usare solo la tastiera ed il mouse, soprattutto ora che il motore grafico permette di agire in tre dimensioni. Quindi è quasi d'obbligo utilizzare il controller, e Trine 3 è perfettamente compatibile con quello che va bene anche per la console Xbox 360. Come si diceva, le abilità dei personaggi sono ora potenziate, anche per via della diversa modalità d'interazione con gli scenari mozzafiato di questo gioco. Mi riferisco, ad esempio, alla possibilità che ha Pontius di utilizzare il proprio scudo come una sorta di "paracadute", al fine di coprire ampi dislivelli di terreno, evidando una lunga quanto rovinosa caduta. Zoya può gestire meglio la sua corda con rampino, avvolgendola ad anelli che si trovano in giro, salendo e scendo liberamente su di essa, nonché utilizzandola per tirare oggetti di dimensioni non eccessive o comunque che è possibile spostare. Le abilità telecinetiche di Pontius sembrano anch'esse potenziate: può muovere con il pensiero la gran parte degli oggetti che si trovano lungo i livelli.

All'inizio dovrete guidare i personaggi uno alla volta, per tre livelli che sono molto simili a dei tutorial. Prima Pontius, poi Zoya ed infine Amadeus, che sembra spassarsela alle Maldive o giù di lì, ma presto dovrà tornare in azione per rimettere le cose a posto o, almeno, per tentare di farlo. Attualmente il gioco è venduto su Steam in Early Access, al prezzo di circa diciassette euro. Per essere un gioco rilasciato ad accesso anticipato, l'acquisto è comunque consigliato, soprattutto agli amanti della serie. Innanzitutto perché è quasi del tutto privo di bug, poi perché stanno arrivando, almeno per ora, aggiornamenti frequenti. C'è da dire che, per il momento, il gioco è solo in inglese, con sottotitoli. Tuttavia, nella pagina di Steam del prodotto, pare che in futuro verranno aggiunte altre lingue fra cui, si spera, anche l'italiano. In questo modo, anche per chi capisce l'inglese, entrare nell'atmosfera di questa storia sarà più facile ed immediato.

Spero vivamente che Frozenbyte non deluda i giocatori, ma penso proprio che non lo farà. La buona volontà di soddisfare gli acquirenti c'è sicuramente, e da molto tempo. Ad esempio, i primi due capitoli della serie sono stati regolarmente aggiornati per parecchio tempo, e Trine 2 ha avuto addirittura un "aumento di grado" passando gratuitamente alla versione "Enhanced". Personalmente preferisco, in genere, acquistare giochi completi o comunque prossimi al completamento, ma in questo caso ho fatto un'eccezione e devo ammettere che ne sono felice. All'inizio c'è stato un momento di panico perché il controller dava dei problemi di funzionamento, poi sono andato nelle opzioni del gioco ed ho visto che l'impostazione principale dei controlli era quella di tastiera / controller. A quel punto è stato sufficiente selezionare solo quella "controller" e tutto è filato via liscio. Trine 3 è un gioco d'azione, ma anche di avventura e di risoluzione di enigmi, nonché dal sapore che potremmo definire di "platform evoluto". Non molti giochi riescono ad offrire tutti questi aspetti in una volta sola, ma Trine 3 ci riesce, finora, piuttosto bene.

Autore: Enzo

Cortesemente, effettua il login o registrati per postare commenti.

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Login GC per commentare articoli e postare sul Forum

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Scrivici

Ciao! Se vuoi scriverci puoi utilizzare il seguente indirizzo e-mail: info@gamecommunity.it 

Se ti piace scrivere recensioni di giochi, per PC o per console, oppure altri tipi di articoli riguardanti il mondo dei videogiochi, non esitare a contattarci.

Buon gameplay!

Siti amici

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Lista degli utenti registrati in GC (commentare gli articoli e postare sul Forum)

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggStumbleuponRedditNewsvineLinkedinPinterest