NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Son of Nor - Recensione - E vai di telecinesi!

Piattaforma: PC

Sviluppatore: Stillalive Studios

Genere: Azione, avventura

Data di uscita: 31 Marzo 2015

Modalità: Single player, multiplayer, co-op locale

Supporto per il controller: Sì

Una mente può diventare una terribile arma da guerra. Daccio un esempio. Le mie recensioni di giochi sono fatte in base all'uccisione di nemici progettati per essere assassini, come in Mortal Kombat X. Son of Nor adotta un approccio diverso, rispetto al concetto di guerra mentale, concentrandosi sulla telecinesi, ed è probabilmente più efficace.

In molti modi Son of Nor si sente un po' come un titolo dell'epoca della PS2. Alcuni di voi potranno ricordarla: era un periodo in cui le texture erano fangose, le animazioni erano rigide e tutti volevano fare giochi basati sulla fisica. Probabilmente possiamo ringraziare Half-Life 2 per questo. Il manifesto di quest'epoca è stato Psi-Ops: The Conspiracy Mindgate, uno sparatutto in terza persona sorprendentemente divertente, che faceva utilizzare ai giocatori la telecinesi.

Son of Nor è fondamentalmente Psi-Ops ambientato nel deserto e senza pistole. I tuoi poteri ruotano intorno alla telecinesi, per rompere delle cose sulle persone, per distruggere le persone in cose, per spaccare cose in cose e distruggere le persone in persone. Forse non in quest'ordine, ma l'idea è questa. Un sacco di smashing. Alcuni puzzle-solving, che implicano lo spostamento di roba per fare ponti o azionare interruttori.

C'è un paio di altri trucchi. Poiché c'è un sacco di sabbia in giro, per esempio, si può alzare o abbassare telecineticamente questa sabbia per creare coperture o trappole. C'è poi l'uso della magia elementale, che consente di utilizzare ciò che la gente lascia in giro. Questo funziona un po' come... uh, Psi-Ops di nuovo, credo, o forse Soul Reaver 2.

Notate come continuo a confrontare Son of Nor con altri giochi? Il motivo è perché non ci sono molte idee originali. Questo non è necessariamente una cosa negativa in sé - l'intero scenario dei giochi indie praticamente gira su idee di altri - ma significa che il punto di forza per le vendite di Son of Nor sono... le periferiche. Un sacco di periferiche. Sì, avete capito bene: Son of Nor è un gioco a cui puoi collegare qualunque cosa costosa che non è compatibile con altri giochi e, FINALMENTE, usarla. Hai un Oculos Rift? Plug in e via. Hai un'interfaccia cervello-computer di Emotiv EPOC? Uh, come suona strano, da dove l'hai preso? Dovete impiantarlo? Qualunque cosa sia, funzionerà, quindi collegala.

Non si sa se tutto questo ciarpame funzioni simultaneamente, ma suona impressionante. E, naturalmente, non possiedo nessuna di queste cose, quindi non posso commentare su come funzioni, ma se una di queste società volesse inviare più materiale per essere recensito, sarò contento di provare! Avanti ragazzi. Chop Chop.

Per quanto riguarda l'aspetto del gioco ed il sonoro, uh, si guarda e suona come una schifezza. Possiamo tornare al confronto con Psi-Ops perché la grafica è all'incirca allo stesso livello. Il gioco uscì nel 2004. Già. Quindi non esasperatevi per l'attesa facendo andare a fuoco la vostra mente, e probabilmente non avrete problemi... a meno che non stiate indossando quella cosa per l'interfaccia cervello-computer che vi frigge il cervello o qualcosa, in questo caso la vostra mente salterà. Cercate di non perdere la testa, questo è il succo della questione.

Eppure, c'è un qualcosa nella telecinesi che continua ad essere attraente, in particolare il vostro potere di afferrare tutto l'afferrabile di una zona e lanciarlo in un vortice di distruzione. Tali semplici piaceri sono difficili da vivere consapevolmente, così lo sviluppatore Stillalive ci ha messo i chiodi sopra. Se non avete molti altri giochi diversi da questo, allora vi andrà bene Son of Nor, soprattutto se hai un amico con cui giocare in co-op.

Fonte: popzara.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin