NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Intervista con Matt Pappalardo, ideatore e sviluppatore del gioco indie The Great Gaias.

 

Sensible Reason ha recentemente avuto un colloquio con lo sviluppatore di videogiochi Matt Pappalardo, che è anche uno studente di architettura a tempo pieno a New York. Matt sta lavorando, da ormai cinque anni, sul nuovo gioco indie The Great Gaias. Matt ha riferito: "Questo gioco vi porterà in un mondo con numerosi abitanti e puzzle, in un'esperienza che stata sviluppata per oltre cinque anni."

"Vi troverete in un mondo avvolto da un'atmosfera medievale in grande scala, con una storia epica, eroi ben realizzati ed antagonisti potenti. Farete delle scelte che decideranno il vostro percorso, riscrivendo la storia epica di The Great Gaias. Questo gioco sarà caratterizzato da un sistema di gameplay che non si è abituati a vedere nella vecchia scuola." La squadra di Matt, conosciuta come Horizon's End, ha recentemente lanciato una campagna Kickstarter per finanziare un titolo JRPG simile a Chrono Trigger ed alla serie Final Fantasy. Siamo stati curiosi di sapere ciò che accade nel processo di realizzazione di un videogioco e le motivazioni che spingono il lavoro; ecco cosa abbiamo chiesto a Matt:

D: Che cosa ti ha ispirato a realizzare un gioco come The Great Gaias?

R: Avevo sempre affascinato i miei amici con racconti di selvagge avventure mentre giocavamo a Dungeons and Dragons, ed eravamo stati in attività in una particolare sessione di D & D per più di cinque anni. Dal momento che avevamo finito e stavo guardando le mie note, scrissi molte storie di sostegno su questo mondo che avevo creato da zero con una mappa e una matita. Originariamente avrei voluto scrivere un romanzo, ma per via del mio amore per gli RPG in stile vecchia scuola come Chrono Trigger e Final Fantasy, ho preso la decisione di digitalizzare la storia in questo gioco in stile retrò che amavo veder crescere.

D: Come riesci a conciliare il fatto di essere uno sviluppatore ed imprenditore di giochi e andare a scuola?

R: In realtà non è così difficile, con una quantità adeguata di motivazione. Andare a scuola di architettura è una bella cosa, dal momento che migliora le mie capacità grafiche da utilizzare nello sviluppo di The Great Gaias. Non dormo molto, non esco molto e non ho tanto tempo libero, ma vale la pena vedere prendere vita questo gioco e le mie creazioni.

D: Che tipo di mercato c'è per i giochi? Si tratta di un settore con un sacco di opportunità per le start-up o è dominato dalle grandi aziende?

R: C'è un grande mercato per i giochi, in questo momento, ed il business è molto redditizio. Con i progressi della tecnologia cellulare e dei giochi web-based, i videogiochi stanno scoprendo nuovi orizzonti e portando tutti ad un'ampia gamma di scelta con cui divertirsi. Il problema con molti titoli, in questi tempi moderni, è il fatto che degli editori avidi spesso producono solo giochi che pensano di vendere bene, ed inoltre hanno eliminato dalla scena molti grandi generi di videogiochi con cui siamo cresciuti. Se non si tratta di un titolo hack and slash, un gioco d'azione con una gratificazione immediata, non vogliono aver niente a che fare con esso. Hanno tolto il pensiero critico, le storie autosufficienti e la giocabilità nel suo complesso. Quello che spero di realizzare con The Great Gaias è di ravvivare uno di questi generi dimenticati.

D: Perchè Horizon's End ha deciso di iniziare una campagna di crowdfunding? Come si rapporta questo con l'esperienza di gioco?

R: La ragione per cui abbiamo deciso di avviare un crowdfunding è che non siamo supportati da un produttore e perchè sappiamo che recenti campagne Kickstarter hanno avuto successo per le persone che desiderano questi giochi. Abbiamo finanziato questo progetto completamente fuori budget, assumendo alcuni artisti veramente di talento e compositori, per contribuire all'avverarsi di questo sogno. E' diventato molto difficile gestire il bilancio quando la maggior parte dei nostri soldi viene impiegata per la produzione di questo gioco, e Kickstarter permette a molte persone provenienti da tutto il mondo di poter prendere parte a qualcosa di potente e sorprendente.

D: Qual è l'aspetto più impegnativo nello sviluppo di un gioco?

R: In questo gioco la parte più difficile è la diffusione d'informazioni riguardo ad esso fra la gente. Il gioco è venuto molto bene e sta andando sempre meglio ogni giorno, abbiamo solo bisogno di più persone che ne sentano parlare per aiutare la diffusione.

D: Chi altro sta lavorando con voi su questo titolo? Quali sono i loro ruoli e come i punti di vista individuali entrano in gioco?

R: Abbiamo lavorato con Paul Helman (Lemmings, Die Hard Trilogy) quasi fin dall'inizio, ed ha creato molti degli sprite dei personaggi che si vedono in tutto il gioco; è stato bello lavorare con lui fino ad ora e speriamo di continuare fino a che il gioco sia completo! Lucy Lee (Luluseason) è un'artista estremamente talentuosa, ed ha realizzato dei ritratti, i titoli [...] Il suo lavoro è stato una parte integrante dell'intero progetto, portando alla vita i personaggi di The Great Gaias. Ancora più importante, la colonna sonora è stata realizzata esclusivamente da Aaron Krogh. Ha creato la più grande musica per un gioco che abbia mai sentito, catturando i toni ed altri aspetti di una storia che abbiamo iniziato a realizzare tanto tempo fa.

D: Quale consiglio hai per gli aspiranti sviluppatori di giochi o imprenditori?

R: Non bisogna mai mollare, la gente non può vivere senza i suoi sogni. Dove l'orizzonte termina, il viaggio comincia.

Auguriamo buona fortuna a Matt per il suo progetto! Ci sono alcune offerte piuttosto recenti, fra cui un artbook, l'accesso anticipato al gioco, una copia cartacea della colonna sonora ed anche di diventare voi stessi un personaggio del gioco. La pagina Kickstarter comprende un sacco di dettagli, come le descrizioni dei personaggi, il riassunto della trama, le missioni secondarie e le biografie di tutti i membri del team che hanno contribuito a realizzare il gioco. E' possibile vedere la pagina Kickstarter di The Great Gaias QUI.

Fonte: sensiblereason.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin