NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Crossout - Anteprima

Piattaforma: PC

Quando Mad Max di Avalanche raggiunse gli scaffali dei negozi lo scorso anno, aveva molto da dimostrare. Non solo doveva catturare lo spirito di una serie di film con il pedigree, ma ha dovuto anche vivere all'ombra dello spettacolare Fury Road.

Purtroppo, pur essendo un solido titolo open-world, non è riuscito a ricreare correttamente il brivido delle battaglie post-apocalittiche fra auto, di cui fu pioniere George Miller negli anni '80. Crossout è un gioco multiplayer free-to-play fra la serie iconica di Miller ed il dormiente franchise Twisted Metal. Targem, uno sviluppatore russo, ha una lunga storia di giochi basati sulle auto e, in effetti, in passato ha anche realizzato alcuni titoli di combattimento automobilistico. Nulla, in tutta la sua produzione, ha la portata a cui sta puntando con l'ultimo titolo, che cerca di combinare elementi degli MMO, dei giochi di ruolo e di corse, e degli sparatutto deatmatch arena.

Nonostante questo sembri una strana combinazione di generi, ciò che Crossout realizza con il suo gameplay di base è impressionante. I giocatori iniziano con lo scegliere una fazione, e ad essi viene dato un traballante e vecchio veicolo, per poi essere gettati in un deathmatch o in un raid. Durante il tempo che ho passato con questo titolo, ho giocato ad una sola modalità battaglia, che era un affare standard di "catturare la base nemica". Eppure, ogni partita è riuscita a farsi sentire dinamica e interessante. Anche con solo un pugno di mappe disponibili, stavo continuamente sperimentando nuovi modi di giocare. Si voleva far andare una buggy giù da una rupe con il mio camion? Guidare attraverso un importante scontro per rivendicare una base? Nascondersi all'interno di un magazzino abbandonato o dietro a delle statue per tendere un'imboscata all'avversario? C'era un sacco di modi per affrontare ogni partita, e l'ho apprezzato.

Un altro aspetto del gioco che mette in mostra una buona varietà di opzioni è la personalizzazione del veicolo. Ciò che si può fare con la vostra vettura va ben oltre qualcosa che la renda più veloce, o la verniciatura con un colore diverso. Un componente messo in una posizione strategica può significare la differenza fra un affidabile e robusto veicolo ed una mostruosità. Scavando nella funzione "Build", ho trovato che è paragonabile alla grintosa meccanica di personalizzazione che c'era in Banjo Kazooie: Nuts & Bolts del 2008. Se si dispone di abbastanza parti, si può fare praticamente tutto ciò che si vuole. Personalmente, mi sono dotato di un massiccio pick-up armato con un fucile da caccia, due LMG, una gigante aquila come ornamento sulla parte anteriore ed una verniciatura con l'immagine di un fulmine. Durante le partite a cui ho giocato, ho incontrato molti tipi di strani colossi; dai carri armati modellati a partire da vecchie cabine di pilotaggio di aerei a semi-camion dotati di lame. La vostra immaginazione, qui, raggiunge davvero il limite.

Be'... la vostra immaginazione e quanto tempo di gioco siete disposti ad impiegare per ottenere un equipaggiamento migliore. Il fatto che Crossout sia un gioco free-to-play implica che ci sia anche un'economia basata sul giocatore e sulle microtransazioni. Presumibilmente, è possibile ottenere delle parti migliori mediante le incursioni e le partite. Attualmente sono disponibili tre pacchetti di microtransazioni. Il più economico costa 20 dollari ed il più costoso 50 dollari. Anche se questo potrebbe sembrare non troppo male, ci sono due grossi problemi con questi pacchetti. Prima di tutto, i giocatori ottengono automaticamente una bella macchina con buone armi, acquistandola, per poi andare contro altri giocatori che hanno speso il loro denaro, e questo è un lavoro di routine. In secondo luogo, la moneta che si ottiene spendendo 50 dollari è una miseria, rispetto alla quantità di oggetti decenti disponibile, il che significa che dovrete spendere molto di più per ottenere quello che volete. Per un gioco che è costruito intorno all'assemblaggio di parti per fare una macchina su misura, si sente come un qualcosa per cui la vittoria è data dal pagamento. Questo non va bene, ed è un qualcosa che spero venga affrontato nella versione finale.

Dico questo perché, nonostante un'impostazione economica non buona, Crossout è un gioco molto interessante e divertente. Le meccaniche di base della guida sono solide, e le animazioni si sentono molto naturali e fluide. Non solo, ma si tratta di un gioco in cui la personalizzazione è davvero d'impatto, man mano che si svolgono le corse, ed è parte integrante del modo di giocare. Si tratta di un qualcosa che vorrei approfondire qualche tempo, quando il gioco sarà rilasciato. Se non lo farò, tuttavia, sarà perché l'aspetto delle microtransazioni non sarà stato messo a punto. Allo stato attuale, però, Crossout sembra un gioco molto promettente; nonostante qualche quadro traballante in esso, mi sono divertito molto durante il tempo passato con questo gioco, e penso che possa essere elaborato fino a diventare qualcosa di veramente speciale.

Fonte: cgmagonline.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin