NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Zelda Hyrule Warriors - Un gioco simile a Dynasty Warriors con i personaggi di Zelda

Anteprima: Zelda Hyrule Warriors

Piattaforma: Wii U

All'inizio del mese, all'E3, abbiamo visto la maggior parte dei giochi della line-up di Nintendo. Tuttavia non c'era molto tempo per giocare tutti, e sapendo che Nintendo avrebbe tenuto un evento post-E3 a Londra, con gli stessi giochi disponibili ma in condizioni più rilassate, abbiamo messo da parte la maggior parte delle nostre anteprime fino ad allora. Prima di avventurarci in titoli del calibro di Bayonetta 2, Super Smash Bros., Captain Toad: Treasure Treacker, Kirby ad altri, abbiamo pensato di dare prima la brutta notizia. C'è stato un solo gioco deludente in questa line-up, ed inevitabilmente è stato Hyrule Warriors, il controverso crossover fra Dynasty Warriors e The Legend of Zelda di Nintendo.

In realtà, questo non è del tutto vero. Il peggior gioco è stato Sonic Boom di Sega, che era così indicibilmente orribile che non ci siamo nemmeno sforzati di giocarci nel corso della intera demo. Sonic Lost World potrebbe essere stato una delusione, ma almeno sembrava ciò per cui era stato realizzato. Sonic Boom è solo un gioco noioso ed odioso, che sembra esistere solo per mettere in vetrina ogni errore che si può fare realizzando un action-adventure in 3D. La fotocamera fissa costantemente il pavimento, o dovunque tranne dove stai andando, il combattimento è privo di qualsiasi abilità o tattica, e gli enigmi e il level design provocano emicrania e sono banali, quasi una sorta di meta-critica di tutto il genere. Il fatto che il design dei nuovi personaggi sia così brutto, e con la grafica che sembra una prima ondata Xbox 360 del gioco, porta così in basso l'elenco dei problemi che cominciavo a pensare che si fosse trattato di uno sbaglio rispetto al gioco finale.

Rispetto a Sonic Boom, Hyrule Warriors è un'opera di genio sfrenato. Per lo meno non si può dire che sia una delusione, in quanto è esattamente quello che vi aspettereste se avete già familiarità con i giochi Dynasty Warriors. Si tratta essenzialmente di un roaming beat 'em up in cui enormi eserciti di soldati quasi si sconfiggono da soli, utilizzando una piccola serie di semplici combattimenti e attacchi magici. Lo spettacolo è quello di vedere centinaia di personaggi che combattono a distanza sulla stessa mappa, che si aveva nell'epoca della PlayStation 2, ma c'è la discreta novità che i personaggi di questo gioco sono presi da The Legend of Zelda. Nella demo a cui abbiamo giocato si combatteva all'interno ed all'esterno di un castello, contro un esercito di bokoblins ed altri nemici, presi direttamente dal bestiario del gioco di Zelda Skyward Sword.

In Skyward Sword tutti questi nemici dovevano essere affrontati mediante tattiche specifiche, come i bokoblins standard di palude che richiedevano l'uso della spada per tagliare ad angolo retto per evitare i loro blocchi. I Moblin più grandi richiedevano di affettare i loro scudi e saltare loro sulle spalle, mentre i Lizalfos in rapido movimento potevano essere sconfitti solo con un attento contropiede. Tuttavia, in Hyrule Warriors, non c'è altro da fare che avvicinarsi il più vicino possibile ai nemici e schiacciare i pulsanti delle combo. Ci vuole una certa abilità di controllo della folla per affrontare le decine di nemici che vi circondano costantemente, ma il combattimento in sé è blando e ripetitivo. Anche quando salta fuori un boss (King Dodongo da Ocarina of Time) tutto quello che dovete fare è gettargli delle bombe in bocca e poi colpirlo quando è giù.

Le bombe vengono recuperate da delle casse, a cui si ha accesso per aprirle man mano che si procede attraverso la battaglia. Le bombe possono essere utilizzate per far esplodere le rocce che bloccano il vostro accesso ad altre aree della mappa, man mano che si lotta per controllare ogni area per avere più soldati rispetto al nemico nelle vicinanze (che comunque non vi aiutano mai realmente in maniera attiva). La grafica è ok, per Dynasty Warriors, con qualche notevole pop-up e una generale mancanza di dettagli, ma i colori sono vivaci e non abbiamo visto rallentamenti. Non è certamente un fiore all'occhiello per la Wii U, ma non è neanche brutta in maniera offensiva. C'è anche sicuramente qualche novità, dovuta al fatto che il gioco mescola personaggi da molti diversi giochi di Zelda, come Agitha e Midna da Twilight Princess, Impa e Lana la strega che sono già confermati come personaggi giocabili.

Nella demo, però, le due uniche opzioni erano Link e la principessa Zelda. Prima abbiamo provato ad utilizzare Zelda (dal momento che si è trattato di una delle pochissime volte in cui lei è un personaggio giocabile nella serie), e subito abbiamo scoperto che il combattimento è semplicistico come al solito per un gioco Dynasty Warriors. La gamma di combo è estremamente limitata e con una mossa power-up che aumenta tutti i tuoi valori, rendendoti quasi inarrestabile per pochi secondi; tutto ciò fa ben poco per aggiungere qualsiasi reale profondità all'azione. Vi è una mossa speciale che coinvolge le frecce di luce, che può essere scatenata quando hai riempito l'arma in questione, ed una versione super speciale, se si utilizzano nello stesso tempo delle fiale magiche, ma entrambe agiscono essenzialmente solo come bombe intelligenti.

Giocare nei panni di Link offre un paio di opzioni d'attacco, potendo scegliere se andare in battaglia con la Master Sword o con un bastone incendiario. Rispetto agli altri personaggi, Link ha una maggiore varietà di attacchi leggeri e pesanti, ma ancora una volta non si richiede una vera abilità, necessaria per utilizzare la piccola gamma di combo. Tuttavia questo è tipico di Dynasty warriors, e l'unica cosa che l'aggiunta di Zelda ha portato in questo mix è un cambiamento di grafica e l'aggiunta di nuove sotto-armi. Dynasty Warriors è ancora un grosso problema in Giappone (anche se non grande come era in passato), ma non conosciamo il motivo per cui Nintendo vuole diluire uno dei suoi franchise più importanti in questo modo. Hyrule Warriors probabilmente non sarà terribile, ma certo è un gioco che non può competere con The Legend of Zelda.

Sviluppatori: Omega Force e Team Ninja

Data di uscita: 19 settembre 2014

Fonte: metro.co.uk

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin