NOTA! Questo sito utilizza i cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Menù principale

Game Community Network

     

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3             In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti. Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Runbow - Anteprima - Un folle gioco in multiplayer locale fino a 9 giocatori

Anteprima di Runbow

Piattaforma: Wii U

Il multiplayer locale sta attualmente vivendo una rinascita, grazie a giochi del calibro di Nidhogg e TowerFall, nonché compilation come Sportsfriends. Lo sviluppatore 13AM Games, con sede a Toronto, intende entrare in questo stesso stile di azione, con un po' di caos, con il suo prossimo titolo scaricabile: Runbow.

Questo gioco sbarcherà su Wii U tramite eShop nel corso del 2015, e permetterà fino a nove giocatori di impazzire giocando in livelli colorati ed imprevedibili. Sono riuscito a mettere le mani su questo titolo all'IndieCade di quest'anno il mese scorso, e ho avuto uno spasso assoluto giocando con altri otto concorrenti.

Inizialmente, l'idea di un gioco competitivo a nove giocatori per Wii U, sembrerebbe un po' strana, ma in realtà funziona abbastanza bene. Un giocatore utilizza il GamePad della Wii U, altri quattro usano il Wii Remote ed altri quattro usano il Classic Controller del Wii (che è accoppiato con il telecomando Wii). Per fare questo è necessario molto controllo nei collegamenti, ma non c'è nulla di troppo noioso, ed una volta che si parte si va a preparare davvero una sfrenata buffonata multiplayer.

Per quanto riguarda il gameplay effettivo, Runbow sembra un po' un ibrido in 2D fra un platform ed un gioco di corse. Tu guidi il tuo personaggio attraverso dei livelli che cambiano dinamicamente, pieni d'insidie, pericoli e vicoli ciechi, saltando e correndo contro gli altri otto giocatori. Man mano che ci si avvicina alla meta, lo sfondo cambia colore per abbinare alcune pareti e pavimenti. Quindi, se lo sfondo diventa rosso, un pavimento rosso che si poteva in precedenza gestire, diventa una trappola. In alternativa, se lo sfondo da rosso diventa blu, proprio mentre siete in procinto di passare davanti a uno spazio vuoto, è possibile visualizzare un muro rosso che salta fuori di fronte a voi, arrestare la vostra progressione e (solitamente) ciò causa la vostra morte.

Runbow non è certo carente in termini di caos, e le cose sono specificatamente progettate per rendere il gioco più folle e frenetico possibile. Avete degli attacchi a vostra disposizione, il che fa aumentare la natura frenetica del gioco. Procedendo da sinistra verso destra (e, in alcune fasi, da destra a sinistra), è possibile perforare i vostri avversari per rallentarli. Attaccare può essere fatto sia durante l'esecuzione sia in aria, quindi se avete un rivale fastidioso davanti a voi che salta sopra degli spazi vuoti, si può potenzialmente dargli un pugno che lo faccia cadere e morire in maniera divertente.

Nella mischia sono gettati anche dei power-up perché, ovviamente, Runbow non è abbastanza folle con i suoi livelli simili a boschi ed attacchi che infliggono danni. Anche se c'è una varietà di power-up che possono (e molto probabilmente) alterare il corso di una gara, i due che per me si sono più distinti sono il super pugno ed il rallentatore. Questi consentono di assastare un colpo ancora più devastante o di rallentare l'intero ritmo del gioco. I potenziamenti aggiungono divertimento al gioco, e permettono agli ultimi giocatori di arrivare anche primi. Più che altro, i power-up rendono Runbow ancora più imprevedibile.

Se siete preoccupati del fatto di non poter avere una possibilità contro otto dei vostri amici, non preoccupatevi, perché è possibile impostare il numero di vittorie per ogni gara, il che significa che il primo a vincere non sarà necessariamente il campione. Francamente, credo che questo sia il modo migliore per giocare. I livelli vengono azzerati così rapidamente che non si può fare a meno di volersi buttare di nuovo nel gioco. Runbow è stato progettato con in mente la rigiocabilità, e tornare a giocare più volte, cercando di correre più velocemente dei vostri compagni, offre un sacco di divertimento.

Visivamente, Runbow è all'altezza del suo nome. Che si guardino i livelli in alto o in basso, è tutto un arcobaleno di colori. Questo è molto più che una scelta stilistica, dal momento che i cambiamenti effettivi di colore svolgono un ruolo importante nei livelli e durante le azioni di gioco, anche se sono abbastanza freddi da guardare. Il modo in cui questi colori audaci cambia ogni pochi secondi crea un'esperienza visiva selvaggia e quasi retrò, che è semplice ma efficace in termini di gameplay ed estetica.

Ci sono alcuni extra che vi tengono incollati a giocare. In aggiunta alla modalità competitiva principale, ci sono delle modalità multiplayer bonus come Arena e King of the Hill. Anche se i dettagli su queste modalità, al momento, sono scarsi, sembra che tutto ciò sia più o meno quanto ci si aspetterebbe dalla modalità base con l'aggiunta dell'elemento rissa. C'è anche una modalità chiamata The Bowhemoth, che dura oltre trenta minuti ed è stata progettata per testare il coraggio dei giocatori platform, la loro pazienza e tenacia. Anche in questo caso, i dettagli sono sotto gli involucri, ma personalmente non vedo l'ora di provare The Bowhemoth.

Se avete una console Wii U e delle persone con telecomandi Wii e Classic Controller (o se ne avete un paio nascosti da qualche parte), probabilmente dovreste fare un pensierino circa lo scaricare Runbow quando uscirà. Non sarà un granché se giocato da soli, ma se conoscete delle persone che amano questo folle stile di gioco d'azione competitivo, è senza dubbio un must. Tenete d'occhio Runbow, perché sembra destinato ad essere un acquisto d'obbligo per i proprietari di Wii U che amano giocare ad un buon gioco multiplayer sul divano.

Fonte: gamecrate.com

Cerca nel sito


Utenti registrati in GC Social

Ultimi 40 articoli

Tutte le recensioni

Condividi questa pagina di Game Community

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli pubblicati su GC Recensioni

Articoli pubblicati su GC Recensioni

GC Recensioni, ovviamente, si occupa di recensioni... in mezzo ci sono comunque altri tipi di articoli. La novità principale di questo sito del network di Game Community è il fatto che gli utenti registrati possono autopubblicare le proprie recensioni di videogiochi. Anche tu puoi essere un recensore, ma forse lo sei già!

Ultimi articoli

Written on 22/10/2016, 21:30
considerazioni-sui-giochi-che-hanno-la-modalita-multiplayer-offline-con-i-bot Nel corso dell'ultimo decennio, il mondo videoludico ha saputo offrire ai giocatori, sempre più,...
Written on 22/10/2016, 15:58
lo-sviluppatore-di-rime-afferma-di-non-avere-problemi-di-sviluppo-con-il-gioco RIME è un gioco che venne annunciato nel lontano 2013, ma da allora scomparve...
Written on 22/10/2016, 15:55
data-di-uscita-prevista-per-la-versione-ps4-di-crash-bandicoot La collezione di giochi Crash Bandicoot Remastered per PS4 potrebbe avere una data di...
Written on 22/10/2016, 15:52
la-generazione-procedurale-in-star-citizen Secondo Chris Roberts, presente al CitizenCon, il gioco ha ora un sistema completamente nuovo...
FacebookMySpaceTwitterDiggRedditNewsvineLinkedin